Dieta mediterranea. Perché è la più salutare per i bambini

dieta mediterranea bimbi

Secondo alcuni studi, un terzo dei bambini italiani ha problemi di peso e da adulti potrebbero sviluppare malattie e disturbi. L’obesità è infatti uno dei fattori di rischio più importanti per la salute fin dai primi anni di vita. Una validissima strategia per aiutare i bambini a mangiare meglio è seguire la dieta mediterranea: è ricca di cibi che danno sazietà e nutrienti preziosi per la salute, non solo dei grandi, ma anche dei più piccoli.

Nemici dei chili di troppo sono certamente le merendine, i biscotti, le patatine, gli snack in busta, vale a dire quei cibi ultra processati, ricchi di sodio, zuccheri e grassi che favoriscono l’aumento di peso e con il tempo la comparsa di disturbi come il diabete di tipo 2.

Una delle caratteristiche principali della dieta mediterranea è la varietà dei cibi da cui è costituita, che consente di portare in tavola ricette dai colori, dai sapori e dalle proprietà differenti, che non annoiano il palato e allo stesso tempo garantiscono tutta una serie di nutrienti preziosi per la crescita e la salute. Ecco perché gli esperti sostengono che la dieta mediterranea sia la migliore per i bambini!

Nella dieta mediterranea, le verdure sono presenti in ogni pasto della giornata. Insieme alla frutta, gli ortaggi sono alimenti fondamentali per stare bene e contribuire al controllo del peso. Le fibre di cui sono ricche rallentano l’assorbimento di zuccheri e grassi, saziano e riducono la voglia di snack fuori orario. Un altro vantaggio della dieta mediterranea è che dà spazio anche a cereali, semi, olio di oliva, pesce, carne bianca, legumi, uova, latticini e prevede un consumo moderato di carni rosse e grassi animali, compresi i formaggi.

Come organizzare i pasti, seguendo una dieta mediterranea.

Colazione

In alternativa al latte, fonte di calcio, potete utilizzare lo yogurt bianco, da arricchire con fiocchi d’avena, un cucchiaino di scaglie di cioccolato fondente oppure di cocco grattugiato, cannella e qualche pezzetto di banana. Da consumare insieme a una spremuta di frutta fresca o un infuso caldo alla ciliegia o alla menta.

Pranzo e Cena

Un’adeguata proporzione di cereali, compresa la pasta, verdura di stagione, proteine della carne e dei suoi derivati, dei legumi o del pesce e un frutto di stagione. L’importante è variare gli alimenti, giocando anche con la stagionalità. Un’idea? Spaghetti al pesto di broccoli e frittata con verdure di stagione, oppure pizzette di cavolfiori e polpette di pesce.

Leave a Reply

Your email address will not be published.