Curry, pollo e risi

Il pollo al curry (o più correttamente curry “tikka masala” di pollo) con riso è una pietanza appartenente alla tradizione culinaria indiana, le cui origini ancora oggi sono oggetto di disputa tra gli esperti. Per molti le prime preparazioni del curry di pollo risalirebbero al tempo dell’Impero Moghul mentre per altri è una creazione più moderna da emigrati bengalesi che gestivano ristoranti etnici a Glasgow o ancora più semplicemente un’invenzione di un cuoco indiano sempre residente in Scozia.

Quando pensiamo al curry, abbiamo in mente la polverina giallo-ocra in un contenitore che fa ormai parte della nostra dispensa. Non molti sanno che invece il curry è invece una miscela di spezie e aromi in polvere che può variare notevolmente ma di base conterrebbe coriandolo, curcuma, cumino nero, zafferano, pepe di Cayenna, zenzero, senape cardamomo e tamarindo. Però possiamo definire curry anche una tipologia di preparazione, che può essere a base di pesce, carne e/o verdure, cucinata con una salsa speziata al masala.

In genere il curry si serve accompagnandolo con del riso, che nei paesi dell’Oriente equivale al pane che consumiamo soprattutto con i secondi piatti e dona una sensazione di freschezza al palato.

In questa ricetta, il curry di pollo viene accompagnato con un mix di risi (basmati, thai, rosso) e lenticchie verdi e gialle.

curry di pollo

Ingredienti
(dosi per 4 persone)

Per il curry di pollo:
6 sovracosce di pollo già prive della pelle
200 mL di latte intero a basso contenuto di lattosio o bevanda vegetale alla soia senza zucchero e con calcio aggiunto
20 g di curry
10 g di farina (di frumento o di riso)
2 scalogni medi
20 g di burro chiarificato / margarina di soia
sale rosa dell’Himalaya fino q.b.

Per il riso:
250 g di mix di risi e lenticchie
500 mL di brodo vegetale preparato in precedenza

Procedimento

In una ciotola preparare il condimento mescolando il curry, la farina e il latte a temperatura ambiente con una frusta per evitare grumi durante a cottura del pollo.

Lavare, mondare e tritare gli scalogni.

Disossare le sovracosce di pollo e tagliare la carne a pezzi piuttosto regolari, al fine di uniformare la cottura.

In una casseruola antiaderente far soffriggere lo scalogno con il burro chiarificato e in seguito aggiungere il pollo per una breve rosolatura.

Successivamente aggiungere il latte speziato e procedere con la cottura, mescolando delicatamente ogni tanto.

Nel frattempo portare a bollore il brodo vegetale, versare il mix di risi e lenticchie e cuocere per 10 minuti. In seguito chiudere il fuoco e tenere con coperchio chiuso in modo che il mix assorba completamente il brodo.

Una volta corretto di sale e pronto, servire il curry di pollo insieme al mix di risi e lenticchie.

La ricetta è stata realizzata da Monica Martino, autrice del blog Esperimenti in cucina – Una biologa ai fornelli.

Leave a Reply

Your email address will not be published.