Crostata alla crema di mandorle

Per una raffinata colazione, ecco un dolce delicato arricchito con le Mandorle Diablées della Cooperativa Palazzo Piccolo di Ascoli Satriano (FG), che raccoglie e coniuga le esperienze di una famiglia dedita da generazioni all’agricoltura.

CROSTATA ALLA CREMA DI MANDORLE FOTO FINALE

Ingredienti
(dosi per 4-6 persone)

Per la frolla morbida:
300 g farina 00
200 g burro a temperatura ambiente
120 g zucchero a velo
1 pizzico di sale fino
1/2 cucchiaino di lievito vanigliato
buccia di limone grattugiata
vaniglia q.b.
3 tuorli (uova medie)
Per la crema alle mandorle:
500 g di yogurt naturale intero
200 g di panna fresca leggermente montata
40 g di mandorle con la pellicina
40 g di Mandorle Diablées Palazzo Piccolo
3 cucchiai colmi di fecola di patate
1 cucchiaio abbondante di zucchero semolato
2 tuorli + 2 albumi
vaniglia q.b.
zucchero a velo vanigliato q.b.

Procedimento

Per la frolla. Versare tutti gli ingredienti nella planetaria o robot (oppure lavorare a mano versando gli ingredienti in una ciotola capiente) e lavorare fino a che il composto risulta omogeneo e compatto. Formare una palla, sigillare con carta da forno e lasciare riposare in frigo per circa 30 minuti.

Passaggio foderare la base con una parte di frolla....

Preparare la crema alle mandorle. Tritare le mandorle con la pellicina e tenere da parte le Mandorle Diabées.

In una ciotola versare tuorli, mandorle tritate, yogurt, panna, vaniglia, fecola e amalgamare tutto. A parte, montare gli albumi a neve con lo zucchero e delicatamente unire al composto.

Passaggio preparazione crema alle mandorle

Preriscaldare il forno a 180°.

Foderare una teglia con carta da forno. Togliere la frolla dal frigo e dividerla a metà. Foderare la base con una parte di frolla (se troppo morbida, aiutarsi con le mani) e farcire la superficie con la crema. Prendere l’atra metà della frolla: con le mani stracciare piccoli pezzi e distribuire in modo casuale sulla superficie. Completare gli spazi vuoti con le mandorle intere Diablées.

Passaggio finale - completare gli spazi vuoti con le mandorle Diablées..

Cuocere in forno per circa 40 minuti.

Si conserva in frigo per circa 2 giorni e si serve spolverata al momento con zucchero a velo vanigliato.

Autore: Fernanda Demuru
Blog: Il Leccapentole… e le sue Padelle

Leave a Reply

Your email address will not be published.