Riso venere di mare al pepe rosa

La mia proposta per il Cenone o il primo dell’anno è economica e di effetto.

Per la ricetta ho utilizzato la verdesca, che si trova nel banco dei surgelati a poco prezzo. Ho scelto questo pesce per il prezzo molto basso e per la facilità nel reperirlo. Consiglio però di acquistare il pesce fresco dei nostri mari. Quello azzurro è poco costoso e ricco di varietà, come le acciughe, le sardine e gli sgombri o i meno conosciuti sugarello e tombarello!

Il riso venere crea, con il pepe rosa e il bianco del pesce, un bell’effetto cromatico ed è possibile presentarlo in due modi: con la fetta intera o a dadini.

Ingredienti
(dosi per 4 persone)
320 gr di riso venere
4 fette di verdesca
80 gr di burro
3 cucchiai di pepe rosa
15 gambi di prezzemolo
2 spicchi di aglio
Vino bianco q.b.
40 gr do olio evo

Procedimento
Cuocere il riso venere in abbondante acqua salata per circa 40 minuti o per il tempo indicato sulla confezione.

Nel frattempo sbucciare l’aglio, pulire il prezzemolo e tritarli.

Tagliare la verdesca a dadini e rosolarla in un tegame con l’olio per alcuni minuti o cuocere la fetta intera, voltandola dopo pochissimo per evitare che si rompa.

Bagnare con il vino bianco, salare e portare a cottura per due o tre minuti.

In un padellino, sciogliere il burro a fuoco basso e unire il pepe. Fare insaporire per alcuni minuti.

Scolare il riso.

Se si presenta il piatto con la fetta di verdesca intera, posizionare le fette di pesce sui piatti.

Ungere un coppapasta con il burro e posizionarlo sulla verdesca. Riempirlo con il riso e condire con il burro al pepe.

Se si vuole presentare il piatto con la verdesca a dadini, ungere con un pennello degli stampini e riempirli con il riso lasciando lo spazio per inserire i dadi di pesce.

Comprimere leggermente con il dorso di un cucchiaio.

Rovesciare gli stampi sul piatto e condire con il burro e il pepe rosa.

Buon Anno, ricco di gioia e serenità!

Autore: Francesca Vassallo
Blog: La Maggiorana Persa