Calamarata con anelli di totano su crema di fagioli

Vi consiglio vivamente di provare questa ricetta perché è davvero strepitosa!

Non so se capita anche a voi, ma quando andiamo a mangiar fuori, annoto con grande perizia i piatti dei ristoranti che più mi piacciono e tento di riprodurli. Ecco, questo è uno di quei piatti, assaggiato in un rinomato ristorante di pesce di Torino, di un’eleganza e di un equilibrio al palato davvero godurioso.

Era da tempo che avevo in mente di rifarla e aspettavo solo l’occasione giusta, complice un pacco di pasta di elevatissima qualità.

Fossi in voi mi fiderei: provatela!

In ogni caso mentre voi meditate sul da farsi, comincio a lasciarvi la ricetta…

Calamarata con anelli di totano su crema di fagioli_anastasiaIngredienti
(dosi per 4 persone)
280 g di Pasta calamara Daunia & Bio
400 g di fagioli cannellini già cotti
500 g di anelli di totano
1 spicchio d’aglio
1 bicchierino di brandy
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 abbondante manciata di prezzemolo fresco
1 pizzico di paprika dolce
olio extra vergine di oliva q.b.
sale marino integrale q.b.

Procedimento
Per prima cosa fate cuocere la pasta, perché ci vorrà del tempo. Vi assicuro che questa calamarata è davvero squisita, una pasta preparata con un ottimo grano duro Senatore Cappelli con 20-22 minuti di cottura, credo di avervi già detto tutto: una poesia.
Mentre cuoce la pasta preparate i condimenti che vedrete, si sposeranno alla perfezione, rendendo questo piatto di pasta cremoso e davvero equilibrato.

Per il condimento con anelli di totano al pomodoro:

In un tegame a bordi alti far soffriggere per un paio di minuti gli anelli di totano con uno spicchio d’aglio, quindi sfumare con un po’ di brandy, aggiungere un cucchiaio di concentrato di pomodoro, del prezzemolo fresco e qualche cucchiaio d’acqua di cottura della pasta. Quindi incoperchiare e portare a cottura per non più di 5 minuti in modo che restino morbidi, se infatti ne prolungate eccessivamente la cottura, gli anelli di totano resteranno duri. Aggiustare di sale e tenere da parte.

Crema di cannellini: 
Frullare i cannellini con qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva, una presa di sale e un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta. Aggiustare se occorre con ancora un pochino di acqua di cottura, fino ad ottenere una crema dalla consistenza fluida ed omogenea.
Sistemare la crema di cannellini sul fondo dei piatti, aggiungere la paprika e un filo di olio a crudo.
Non appena è cotta la pasta, scolarla bene e aggiungerla nel tegame con i totani. Farla saltare per due minuti finché sia ben insaporita. Ora con l’aiuto di un mestolo sistemare la pasta così mantecata nei piatti, appoggiandola sulla crema di cannellini già preparata. Completare il piatto con una bella manciata di prezzemolo fresco e servire subito.

Se la provate fatemi sapere se vi piace, a noi è piaciuta moltissimo.

Autore: Anastasia Grimaldi
Blog: Sapere i Sapori


Contatta subito l’azienda per acquistare i suoi prodotti!

O.P. Daunia&Bio
E-mail: info@dauniaebio.com

Si ringrazia la O.P. Daunia & Bio per la fornitura della pasta per la realizzazione della ricetta.

Leave a Reply

Your email address will not be published.