Insalata di calamarata sciuè sciuè

La pasta che ho utilizzato per questa sfiziosa ricetta è prodotta con semola di grano duro Senatore Cappelli, coltivato con metodo biologico dai soci della O.P. Daunia & Bio. Le semole ottenute dalla macinazione del grano duro Senatore Cappelli sono caratterizzate da notevoli proprietà nutrizionali conseguenti alla quantità e alla qualità delle proteine in esse contenute, tali da conferire alla pasta le prerogative di resistenza alla cottura (pasta al dente) e di colore giallo ambra tipiche della pasta italiana.

Insalata di calamarata sciuè sciuè_MA (2)Daunia & Bio è una Organizzazione di Produttori Agricoli, operanti nel territorio di Foggia, nel nord della Puglia, che garantisce al consumatore l’origine, la sicurezza alimentare, la qualità delle proprie produzioni, valorizzando le tipicità dell’area, e favorendo così lo sviluppo economico e sociale della Daunia. Per la O.P. Daunia & Bio, i prodotti da agricoltura biologica sono da considerarsi tipici per eccellenza, in quanto solo il rispetto della natura e dell’ambiente di riferimento permettono di conservare pienamente la cultura e le tradizioni locali.
I metodi colturali escludono l’uso di prodotti chimici (concimi, insetticidi, fungicidi, diserbanti, …) perseguendo un modello di sviluppo sostenibile, in cui l’agricoltore si assume il compito di garantire sia la salute dei consumatori, sia la tutela dell’ambiente.
Il prodotto è controllato a partire dal seme, coltivato senza trattamenti chimici, fino alla temperatura di essiccazione, che non deve superare i 60° C. Infatti, nella produzione, la pasta viene asciugata a basse temperature per non alterare proteine ed enzimi. Per selezioni speciali sono impiegate la macina a pietra e l’acqua di sorgente. La pasta biologica Daunia & Bio ha un buon contenuto di sali minerali e di vitamine, in particolare di vitamine P e B, importanti per il sistema nervoso.

Anche l’olio che ho utilizzato, extravergine San Martino prodotto meccanicamente e a freddo, proviene dalla splendida e fertile terra di Puglia.
E’ prodotto dall’Azienda Agricola Masseriola che sorge nella parte meridionale del Subappennino Dauno, in agro di Ascoli Satriano, ad un’altitudine di circa 300 metri sul livello del mare.
Da ormai 50 anni, Masseriola dedica 30 ettari alla coltivazione dell’olivo di varietà Coratina e Moraiolo. L’azienda, inoltre, segue i metodi dell’agricoltura biologica per la coltivazione dell’olivo dal 1996, ed aderisce al Consorzio di tutela dell’olio extravergine d’oliva DOP “Dauno”.
Le olive migliori vengono raccolte per brucatura, ossia direttamente dalla pianta, e sottoposte a molitura entro 24-36 ore con un sistema di frangitura mediante macine di pietra.
L’olio “Masseriola” è oggi riconosciuto a livello internazionale fra i migliori oli a certificazione biologica e D.O.P.! L’alta qualità di quest’olio si esprime attraverso il colore dal verde al giallo. Il suo sapore ed odore fruttato, con sentori di frutta fresca e note ben equilibrate di amaro e piccante e il bassissimo grado di acidità lo rendono ideale per qualsiasi tipo di ricetta, ma specialmente per questa donandole un gusto davvero particolare!

Insalata di calamarata sciuè sciuè_MA (1)Ingredienti
(dosi per 4 persone)
320 g di Calamarata Daunia & Bio
3 peperoni (verde, giallo, rosso)
4 cucchiai d’olio extravergine San Martino (Azienda Agricola Masseriola)
2 cucchiai di capperi sotto sale
3 cucchiai di olive taggiasche
Origano  q.b.
Sale q.b.

Procedimento
Dissalate i capperi tenendoli a bagno per circa 20 minuti e cambiando spesso l’acqua.

Lavate i peperoni, pelateli (con l’apposito attrezzo o con il pela carote), tagliateli a metà, eliminate i semi e le coste bianche e tagliateli a listarelle.

Scaldate 4 cucchiai d’olio in una padella e unite le listarelle di peperone.

Lasciatele dorare per una decina di minuti. Gli ultimi 5 minuti aggiungete le olive, i capperi e l’origano.

Insalata di calamarata sciuè sciuè_MA (1)

Assaggiate e, se è il caso (i capperi e le olive sono già molto salati), aggiustate di sale.

Lasciate raffreddare e mettete in frigorifero.

Nel frattempo cuocete in abbondante acqua bollente salata la pasta per circa 20/25 minuti.

Scolate bene, mettetela in un piatto da portata, unite un filo d’olio, mescolate e lasciate raffreddare.

Quando sarà completamente raffreddata aggiungete il condimento e servite!

Autore: Maria Antonietta Grassi
Blog: Il pomodoro rosso di MAntGRA


Contatta subito le aziende per acquistare i loro prodotti!

O.P. Daunia & Bio Soc. Coop.
E-mail: info@dauniaebio.com

Masseriola Az. Agr. Biologica
E-mail: info@masseriola.com

Si ringraziano le cooperative e le aziende per la fornitura degli ingredienti per la realizzazione della ricetta.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.