Faraona alla melagrana

Faraona alla melagrana_anna guidorziUn secondo piatto originale e gustosissimo, da servire anche nei menù delle Feste.

Faraona alla melagrana, cotta in tegame, semplice e molto saporita. Una ricetta facilissima da realizzare, che abbina la freschezza e l’acidità del succo di melagrana con il sapore caldo e deciso delle spezie. La stessa preparazione si può adattare anche al pollo o al cappone, in questo caso vi consiglio però di togliere un po’ di pelle, perché sono più grassi rispetto alla faraona.

Ingredienti
(dosi per 4 persone:)
1 kg faraona (in pezzi)
2 melagrane
1 bicchiere vino bianco
2-3 bacche ginepro
2-3 hiodi di garofano
1/2 cucchiaino cannella in polvere
1 cipolla
1 foglia alloro
1/2 cucchiaio miele
olio extravergine d’oliva
burro
sale
pepe rosa in grani (a piacere)

Procedimento
Pulite bene la faraona eliminando i residui di piume. Mettete i pezzi in una ciotola e bagnate con il vino e il succo spremuto delle melagrane, tenendo da parte qualche chicco per decorare il piatto alla fine.

Aggiungete le bacche di ginepro, i chiodi di garofano e la cannella, mescolate il tutto e coprite il recipiente con la pellicola. Mettete in frigorifero a marinare per circa 2 ore.

Trascorso il tempo, scaldate un tegame ampio con un filo di olio evo, una foglia di alloro e un pezzetto di burro. Sgocciolate la faraona e fatela rosolare a fiamma vivace, da tutti i lati.

Salate e pepate la carne, aggiungete la cipolla tritata, poi filtrate il liquido della marinata e versatelo nel tegame.

Abbassate il fuoco e fate cuocere la faraona per circa 45 minuti, rigirandola due o tre volte. Valutate i tempi di cottura in base alla grandezza dei pezzi.

Verso la fine, aggiungete al fondo mezzo cucchiaio circa di miele, facendolo sciogliere nel sughetto. Se vedete che la salsa è troppo liquida, fatela restringere alzando la fiamma per qualche minuto.

A cottura ultimata, trasferite la faraona alla melagrana su un vassoio, aggiungete qualche chicco di melagrana, qualche grano di pepe rosa, e cospargete il tutto con il sughetto… servite il piatto ben caldo… e buon appetito!

Autore: Anna Guidorzi
Blog: Pelle di Pollo

Leave a Reply

Your email address will not be published.