Kokosanki

Si è sempre pensato agli inglesi come ai maggiori consumatori ed estimatori di tè al mondo… posso invece garantirvi per esperienza personale (sono un mezzosangue polacco) che i polacchi li battono alla grande anche perché non c’è bisogno di aspettare le 5 per una tazza di tè rigorosamente ustionante e senza zucchero, lì ogni scusa ed ogni ora è quella buona per un tè… che non è mai solo, ma spesso accompagnato da dolcetti come questi kokosanki.

kokosanki_marco e patriziaIngredienti
(dosi per circa 15 dolcetti)
200 g farina di cocco
50 g burro
120 g zucchero semolato
4 cucchiai di latte
2 albumi
2 cucchiaini di fecola
100 g cioccolato fondente

Procedimento
Ponete sul fuoco un pentolino con il burro, mescolando fatevi sciogliere lo zucchero, spegnete il fuoco e aggiungete la farina di cocco, il latte, mescolate e fate raffreddare il composto.

Montate a neve gli albumi, incorporate delicatamente la fecola e unite al composto con la farina di cocco facendo attenzione a non smontare gli albumi.

Foderate una placca con della carta forno ed aiutandovi con un porzionatore per gelato adagiatevi i vostri dolcetti, infornate a forno caldo a 180°c per 20 minuti circa (finché non avranno cambiato colore), sfornate e lasciate raffreddare.

Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato tagliato a scaglie e guarnite i vostri dolcetti, lasciate raffreddare per mezz’oretta e ponete in frigo fino a quando il cioccolato non si sarà completamente solidificato.

Autori: Marco Domati e Patrizia Romani 
Blog: Niente dieta da domani