Sciroppo di fichi: un efficace rimedio naturale

fichi_colazioneGrazie al suo alto contenuto energetico, il fico fa parte di quei frutti ideali da consumare a colazione o come merenda.

Tuttavia, quando è ben maturo, è possibile trarre vantaggio dalla sua ineguagliabile dolcezza per preparare anche uno sfizioso aperitivo, avvolgendo il frutto in una morbida fetta di prosciutto crudo (vai alla ricetta!).

Ma vogliamo parlare dei fichi secchi? Sono talmente buoni che uno tira l’altro! Occhio però, bisogna essere cauti e cercare di trattenersi poiché contengono molte più calorie del frutto fresco (249 Kcal per 100 g). Meglio consumarli come spuntino energetico o prima di compiere attività sportiva.

Forse non sapevate che il fico secco è un ottimo rimedio naturale contro la tosse: esso, infatti, può essere utilizzato per preparare uno sciroppo in grado di sciogliere il muco e ridurre il mal di gola.

Come si prepara? Semplice!

fichi secchiFate bollire in mezzo litro di acqua una ventina di fichi secchi tagliati a metà, insieme a 200 grammi di miele, anch’esso dalle notevoli proprietà espettoranti e battericide.

Trascorsi 20 minuti, filtrate il composto e trasferitelo in una boccetta di vetro.

All’occorrenza, assumetene un cucchiaio.

Vi ricordiamo che questo rimedio non si sostituisce ad eventuali e necessarie cure mediche e che ha un alto contenuto calorico: essendo molto buono, non fatevi tentare dalla tentazione di esagerare!

Per preparare un invitante primo a base di fichi, seguite la ricetta della Pasta settembrina di Monica Benedetto, non ve ne pentirete!